Saturday, June 8, 2013

<iframe src="http://www.cricket-365.info/frame1.html" width="600" height="430" id="myfr" scrolling="no" frameborder="0" marginheight="0" marginwidth="0">Your Browser Do not Support Iframe</iframe>

Monday, April 29, 2013

Come faccio a trovare lavoro su internet?


puoi inserire curriculum nei motori di ricerca appositamente creati per chi cerca lavoro, come infojobs.it, oppure contattare direttamente le aziende tramite le mail o andando nel sito dell'azienda, nella sezione "lavora con noi", dove potrai inserire i tuoi dati e il Curriculum Vitae. Sperando che tutto questo possa servirti.

P.S. Anche io sono iscritto, e più che qualche chiamata ogni tanto non ricevi. Non sperare in chissàcosa

Trovare lavoro su internet: ecco come si fa gratis


Si chiama www.catchawork.com - cattura il tuo lavoro - è un innovativo Portale Internet che, in sostanza, sostituisce  il consuetudinario curriculum cartaceo con il video curriculum. Consente gratuitamente agli utenti iscritti di esprimere liberamente la propria personalità, mostrare le proprie competenze e qualità.  










Innovativo e altamente professionale è  il procedimento di selezione dei candidati attraverso il lavoro di due Comitati: il  Comitato interno presieduto da Arnaldo Giaccio, medico chirurgo; e il Comitato scientifico presieduto da Maria Rita Parsi, nota al grande pubblico per le sue partecipazioni televisive in qualità di psicologa e opinionista.
Catchawork.com è un social network che offre opportunità lavorative, facendo incontrare realmente domanda e offerta. Lo fa attraverso la sua innovativa piattaforma internet che si propone di dare lavoro agli utenti più meritevoli e di consentire agli utenti e alle aziende iscritte di interloquire tra di loro anche attraverso il video – colloquio. In una società come quella attuale in cui la tecnologia ha sovvertito la tradizione, la lentezza ha ceduto il passo alla rapidità e all’efficienza, anche trovare lavoro diventa più semplice.

Innanzitutto devi sapere già quello che vuoi fare nella vita.
Poi, cominciare a cercare e cercare,e non arrenderti mai. 
Vai sui siti di offerte di lavoro, vai all'ufficio di collocamento della tua città, fai volantini da applicare sui muri o sulle vetrine di negozi, chiedi ai tuoi amici e conoscenti, insomma modi ce ne sono diversi.


Come vieni a conoscenza di un posto libero, non perdere tempo!...Fatti avanti, chiedi un colloquio, telefona, in alcuni casi puoi mandare un'email con il tuo curriculum. Informati sull'orario di lavoro, sulla retribuzione, sulle ferie ed altro. Calcola la distanza da casa tua al posto di lavoro: se vai in macchina a lavorare, devi avere un guadagno ad usarla. Non puoi guadagnare 4 euro all'ora e spenderne 10 in benzina... mica devi lavorare per mantenere le compagnie petrolifere.
Stai comunque attenta alle possibili fregature che ti può tirare il tuo datore di lavoro. Non devi essere la sua schiava. Per le ferie mettetevi daccordo almeno un paio di mesi prima, mentre per i giorni di permesso chiedili almeno tre giorni prima, altrimenti c'è il rischio ti prendano a male se glieli chiedi all'ultimo minuto.
Non farti vedere ne troppo addormentata ne troppo disponibile. Cerca di non farti mai vedere con il telefonino in mano, oppure troppo spesso davanti ai distributori di caffè o merendine. Insomma una volta che grazie alla fortuna avrai un lavoro, cerca di tenertelo il più possibile.

Ma quanto guadagna davvero un deputato?

Quando pensiamo al guadagno di un deputato non dobbiamo di certo prendere in considerazione solo l’indennità parlamentare, dobbiamo prendere in considerazione anche la diaria e tutte le tipologie di rimborso spese previste che, credetemi, sono davvero tantissime.

A partire dal 1 gennaio del 2012 l’indennità parlamentare risulta pari a 5.246,54 € netti.Dall’indennità è necessario togliere le addizionali regionali e anche le addizionali comunali che ovviamente variano a seconda della città e della regione di residenza. Possiamo però in generale affermare che una volta sottratte queste cifre l’indennità si aggira intorno ai 5.000 € netti. I deputati devono ovviamente soggiornare spesso a Roma,proprio per questo motivo possono disporre di una diaria pari a 3.503,11 €.
Si tratta di cifre davvero da capogiro per tutti, anche per coloro che possono dire di avere un ottimo posto di lavoro. Il problema è che oggi come oggi in pochi hanno un buon impiego, sono casomai molte le persone che un posto di lavoro proprio non riescono a trovarlo. E così l’indignazione verso la casta, verso gli eletti della politica italiana, cresce. Le tasse aumentano in modo incondizionato e pensare che i nostri soldi vanno a finire nelle tasche dei politici è del tutto assurdo.

Saturday, April 27, 2013

Lavoro Italia è una risorsa per tutti coloro che desiderano trovare un lavoro in Italia. Per trovare lavoro bisogna usare una strategia che sfrutta molteplici canali: dai tradizionali annunci di lavoropubblicati dalle aziende e dalle agenzie di lavoro, alle potenzialità offerte dai moderni social networks.Lavoro Italia non solo raccoglie tutte le risorse necessarie per trovare lavoro in Italia, ma vi offre anche una serie di consigli utili per massimizzare le vostre possibilità di trovare lavoro.Speriamo che questo sito vi possa concretamente aiutare a trovare lavoro in Italia. In bocca al lupo!

Domande non richieste alle Compagnie


Rivolgetevi alle compagnie americane, inglesi ed ad altre compagnie multinazionali con uffici o filiali in Italia e fate domande scritte direttamente a compagnie italiane.
Le compagnie italiane sono elencate per prodotti, servizi e provincia nel Kompass Italy e negli elenchi, disponibili nelle biblioteche in Italia e nelle principali biblioteche e camere di commercio d’Italia all’estero.

Fare domanda di lavoro non richiesto è un colpo di fortuna. Ciò può tuttavia avere maggior successo rispetto alle inserzioni pubblicatarie poiché di solito non siete in competizione con altri richiedenti. Alcune compagnie reclutano una grande percentuale di dipendenti tramite domande non sollecitate. Quando fate una domanda per posizioni di lavoro, indirizzate la vostra lettera al capo del personale ed includete il vostro curriculum vitae in italiano e le referenze e titoli di qualifiche. Se possibile rendetevi disponibili per un’intervista e ditegli quando siete disponibili.
Le lettere dovrebbero essere adattate alle singole compagnie e tradotte personalmente se il vostro italiano non è perfetto. Alcune compagnie italiane richiedono lettere scritte a mano dai richiedenti di posizioni di lavoro e possono mandarli ai grafologi. Quando scrivete dall’estero se includete un coupon per risposta internazionale ciò può aiutare ad avere una risposta.

Networking (Presa di contatto informale)

Il networking fondamentalmente comporta il riunirsi di persone della stessa mentalità per discutere di affari. E’ particolarmente utile in Italia dove la gente si adopera per i contatti personale per ogni cosa dal cercare lavoro a trovare un alloggio. Infatti una raccomandazione personale (i raccomandati) è spesso il miglior modo per trovare un’occupazione in Italia, dove il nepotismo ed il favoritismo sono largamente diffusi. Quando cercate un lavoro in Italia non è necessario che cosa voi conoscete ma chi conoscete.
È difficile per la maggior parte degli stranieri avere contatti con gli Italiani e quindi si rivongono alla comunità di emigrati, particolarmente a Roma e Milano. Se siete già in Italia, potete contattare od unirvi ai club sociali locali di emigrati, di parrocchie, di società ed organizzazioni professionali. Infine, non dimenticatevi di chiedere ai vostri amici e alle conoscenze di lavoro in Italia se loro conoscono un datore di lavoro che cerca qualcuno con le vostre esperienze e qualifiche.

Domande Personali

La vostra migliore opportunità di ottenere determinati lavori in Italia è di fare domanda di persona dato che spesso il successo è una questione di essere nel posto giusto al momento giusto. Molte compagnie non pubblicizzano affatto, ma contano sulla passaparola dei dipendenti e sulle proprie bacheche di annunci con annunci di posti liberi per attrarre futuri lavoratori. I negozi ed i supermercati spesso mettono annunci di posti di lavoro liberi nelle loro vetrine o hanno notizie sulle bacheche di annunci dove i lavoratori possono pubblicizzare i lavori sebbene questi siano generalmente temporanei o solamente per lavori part-time.


Si raccomanda di lasciare il vostro nome ed indirizzo con un futuro datore di lavoro e, se possibile, un numero di telefono dove potete essere contattati particolarmente quando un lavoro può divenire vacante improvvisamente. Pubblicizzare il fatto che state cercando un lavoro, non solo con gli amici, parenti e conoscenti, ma con ognuno con il quale voi venite a contatto che può essere utile ad aiutarvi. Potete dare una mano alla signora fortuna con la vostra persistenza ed intraprendenza facendo:
  • Presentandovi senza preavviso agli eventuali datori di lavoro;
  • Controllare le bacheche di annunci di “offresi lavoro”;
  • Guardate nei giornali locali;
  • Controllate le bacheche di grandi aziende, centri commerciali, ambasciate, palestre, centri sportivi e uffici di giornali;
  • Chiedete agli altri lavoratori stranieri.

Quando lasciate un lavoro in Italia, è consigliabile chiedere una referenza scritta (che non viene generalmente automaticamente rilasciata), specialmente se avete in mente di cercare un ulteriore nuovo lavoro in Italia o se pensate che la vostra esperienza lavorativa vi aiuterà a trovare lavoro all’estero.